Gilera Fuoco 500

Provato il nuovo 3 ruote Gilera. Riprende dal mondo delle auto l’appellativo di SUV candidandosi come il primo Sport Utility Vehicle scooter al mondo. Divertente e ben incollato al terreno in ogni condizione asciutto, bagnato e anche fuoristrada…

testo di Emiliano Marziali

| Altri

Gilera Fuoco 500
(30 foto)

Gilera Fuoco 500
Gilera Fuoco 500
Gilera Fuoco 500
Gilera Fuoco 500
Gilera Fuoco 500

Dopo esser tornata a rivoluzionare la mobilità urbana con MP3, il primo veicolo a dir poco originale che è “due ruote avanti” rispetto agli scooter tradizionali, la Piaggio ci riprova con Gilera Fuoco 500 ie, in pratica la declinazione in chiave sportiva del rivoluzionario progetto di scooter a tre ruote.

Potenza, subito! Il motore scelto è il nuovo Master 500 ie a doppia accensione, 4 tempi, 4 valvole, con iniezione elettronica e raffreddamento a liquido, già in regola con la Euro 3.
Con 492 cc di cilindrata, 40 CV di potenza massima, 145 km/h di velocità, estetica stupefacente e l'innovativa architettura della sospensione a quadrilatero articolato con doppia ruota anteriore, ha tutte le carte in regola per stupire di nuovo il mercato.

Performance e appariscente. Gilera Fuoco non è solo la versione “3 ruote” più performante a livello di prestazioni pure, ma anche la più appariscente, senza dubbio più sportiva ed adatta al marchio Gilera.

DNA dell’MP3. Stessa tecnologia di MP3 ma con telaio diverso (leggermente più lungo) ed un vestito del tutto nuovo, più vicino allo stile naked, con molta meccanica in vista ed uno scudo che sembra avere un ghigno diabolico.

La passione nel nome… Il nome? Beh quello davvero brucia di passione, Fuoco non lascia dubbi sul carattere del mezzo, aggressivo ed emozionante da guidare. Lo strano veicolo che calamita l’attenzione di tutti, in una piovosa e freddissima giornata berlinese (forse aspettavano proprio il Fuoco per scaldarsi un po’…), ha due belle ruote da 12 pollici anteriori, indipendenti e basculanti, per arpionare l’asfalto bagnato, coadiuvate da due freni a disco da 240 mm, per frenate potenti e sicure. Sull’anteriore opera una sospensione a quadrilatero con quattro bracci in alluminio che sorreggono due tubi di sterzo, in parole povere gli ammortizzatori sono collegati ad una specie di bilancia anteriore che permette gli stessi movimenti di un veicolo a due ruote, ma con una tenuta di strada doppia.

Sulle strade di Berlino. Una volta in sella ci stupiamo per la posizione di guida comoda e rassicurante, un aspetto molto automobilistico ed una capacità di carico notevole (nel vano bagagli entrano due caschi integrali e una borsa di piccole dimensioni o oggetti lunghi fino a 1 m). Rotaie, pavé o sconnessioni varie del terreno, vengono superate in assoluta scioltezza e sicurezza, così come il traffico tipico delle grandi città che ci lasciamo alle spalle visto che gli ingombri sono quelli di un normale maxi scooter.

Pioggia su Berlino. Non è un titolo di un film ma il meteo che abbiamo trovato al nostro arrivo. Giacca, guanti e casco, quale occasione migliore per testare in condizione estreme il nuovo 3 ruote Gilera? Il divertimento è assicurato! Al semaforo, sul pavè bagnato, si scatta “intraversando” come una BMW M3. Il contatto con il terreno è sempre assicurato, Gilera Fuoco non si scompone mai, anteriore non “cade” come una moto tradizionale, al massimo smusa per poi riprendere pieno grip.
Il nuovo propulsore 500 con i suoi 40 CV garantisce al nuovo Gilera Fuoco ottime performance. I numeri parlano chiaro, 3,8 secondi per scattare da fermi i primi 30 metri e solo 7 secondi per i primi 100 metri.

Facile e sicuro. Come MP3, Gilera Fuoco 500 è facilissimo da parcheggiare grazie al sistema elettro-idraulico di bloccaggio della sospensione che manda in pensione il classico cavalletto centrale tipico delle due ruote. La leva posta nel retroscudo, aziona il freno di stazionamento, che rende sicura la sosta senza cavalletto anche su piani inclinati e consente di parcheggiare le due ruote anteriori su dislivelli fino a 20 cm. Ottima anche la frenata, coadiuvata al meglio dai tre freni a disco e dalla maggiore resa dinamica dell’avantreno a due ruote. Solo in condizioni estreme si riesce a bloccare l’avantreno ma senza perdere l’equilibrio. Semplice e funzionale da portare in città, quanto divertente ed estremo quando la strada lo permette. E’ su percorsi misto veloci, con curve in rapida successione che si apprezza il carattere sportivo, raggiungendo angoli di piega da ginocchio a terra, con un grado di sicurezza ed una facilità di guida che nessun altro scooter tradizionale può offrire.
A completare l’opera, ci sono anche diversi accessori utili come parabrezza regolabile, telo coprigambe, navigatore Tom Tom, bauletto da 42 litri ed allarme elettronico.

Il prezzo. Il prezzo indicativo di Gilera Fuoco è di 7.600 euro, la commercializzazione è prevista per la fine di maggio.

MARCA: Gilera

TAG: Gilera Gilera Fuoco

04/04/2007 © riproduzione riservata

Like us on Facebook